Assegnate le “bandiere verdi” alle migliori spiagge per bambini

Anche quest’anno i pediatri Italiani hanno scelto le migliori spiagge per bambini in Sardegna secondo alcuni criteri, come la sicurezza e la pulizia dell’acqua

La bandiera verde è assegnata dai pediatri e non è una richiesta dei lidi balneari come avviene per la bandiera blu, infatti a svolgere un ruolo chiave sono le valutazioni di 2.753 pediatri italiani ed esteri raccolte in più di 10 anni di osservazioni. Dipende quindi tutto dai medici che esprimono un parere professionale e presentano poi la classifica ai congressi medici internazionali; i requisiti principali sono scelti in base alle possibilità di divertimento per i più piccoli, ad esempio la sabbia morbida è un requisito essenziale, oppure lo spazio fra gli ombrelloni, la presenza di servizi dedicati alle famiglie, di locali relax nei quali anche i genitori possano svagarsi e la presenza di un sistema di sicurezza adeguato. La Sipps (società italiana di pediatria preventiva e sociale) ha scelto le seguenti destinazioni: 

  • Santa Teresa Gallura (Olbia Tempio)

  • La Maddalena-Punta Tegge-Spalmatore (Olbia-Tempio)

  • San Teodoro (Olbia-Tempio)

  • Capo Coda Cavallo (Olbia-Tempio)

  • Castelsardo-Ampurias (Sassari)

  • Alghero (Sassari)

  • Marina di Orosei-Berchida-Bidderosa (Nuoro)

  • Bari Sardo (Ogliastra)

  • Tortolì – Lido di Orrì, Lido di Cea (Ogliastra);

  • Oristano – Torre Grande (Oristano)

  • Is Aruttas–Mari Ermi (Oristano)

  • Santa Giusta (Oristano)

  • Cala Domestica (Carbonia-Iglesias)

  • Carloforte – Isola di San Pietro: La Caletta – Punta Nera – Girin – Guidi (Carbonia-Iglesias)

  • Poetto (Cagliari)

  • Quartu Sant’Elena (Cagliari)

Fonte: Sardegnainblog